La filosofia del Bootstrap non solo abbandona l’idea di componenti elementari, ma non accetta entità fondamentali di alcun genere, e l’universo è visto come un tessuto dinamico di eventi interconnessi.

Nessuna delle proprietà di questo tessuto è fondamentale;
esse derivano tutte dalle proprietà delle altre parti, ed è la coerenza complessiva delle loro interrelazioni a determinare la struttura dell’intero tessuto.

CD “Vuoto Spinto” uscito nel 2007.

Brani scaricabili gratuitamente dal sito: www.bootstraptrio.com

  • Simone Mauri – Clarinetto Basso
  • Marco Conti – Basso
  • Marco Zanoli – Batteria

Bootstrap

Translate »